Cinefossum 9 – La morte va a braccetto con le vergini

LA MORTE VA A BRACCETTO CON LE VERGINI

(Peter Sasdy, UK, 1971)

La_morte_va_a_braccetto_con_le_vergini

C’è una contessa che si chiama Elisabeth e vive in Ungheria nel Settecento e le è appena morto il marito, è di mezza età e zoccolissima e non le va bene di invecchiare. Ma per fortuna un giorno picchia una giovane serva e si accorge che il sangue delle vergini le fa ringiovanire la pelle. Solo che l’effetto non dura tanto, e allora comincia a fare fuori una serie di ragazze e fa il bagno nel sangue e diventa così giovane che si spaccia per sua figlia Ilona, che intanto sta tornando a casa dopo anni e allora Elisabeth la fa rapire perché non venga a rompere le palle al castello. Dopo va a letto con un ragazzo col baffo che appunto la scambia per Ilona, Elisabeth si innamora e lo vuole sposare, ma al matrimonio arriva la figlia e lei prova ad ammazzarla, sbaglia mira e stecchisce lo sposo e le finisce pure l’effetto del sangue e diventa un cesso.

Poi dice le giornate storte.

P.S., titolo originale “Countess Dracula”, titolo italiano geniale.

 

images

Cinefossum 8 – Seddok, l’erede di satana

seddok01Jeanette è una soubrette che ama un marinaio che si chiama Pierre, però Pierre vuole più bene al mare e se ne va e lei per disperazione fa un incidente e rimane sfigurata e non la fanno lavorare più.

Allora la chiamano da una clinica che però in realtà è una casa normale dove c’è uno scienziato che si chiama Dottor Levin che grazie alle radiazioni di Hiroshima ha creato un siero che cura la pelle. Il Dottor Levin usa il siero su Jeanette e lì per lì la cosa funziona, ma poi il siero finisce e lui per qualche motivo decide che per continuare a farla essere bella deve ammazzare della gente, e lui ci tiene a curarla perché si è invaghito di Jeanette e se la vuole ingroppare, allora prende un altro siero che lo fa diventare un mostro che poi è questo Seddok del titolo e forse è anche l’erede di Satana, uccide un po’ di persone ma poi dopo la polizia lo scopre e gli spara.

Jeanette rimane bella e torna con Pierre e lui decide che vuole bene al mare ma anche a lei. Al mare però di più.

Ma se l’erede è morto, a chi lascerà tutto Satana?

 

 

bscap0003fa2

Posti splendidi a gratis

Ciao,

il 29 esce il libro nuovo, “Tutti Primi sul Traguardo del mio Cuore”,

intanto c’è un capitolo che si può leggere in ebook (ibùc) a gratis,

si chiama “Posti Splendidi nel Cuore della Calabria dove non tornerò mai più”.

Basta pigiare qui:

http://www.librimondadori.it/libri/posti-splendidi-nel-cuore-della-calabria-dove-non-tornero-mai-piu

e più o meno è tutto fatto.

Guidate piano,

f

1391756_10151606205587554_1847085825_n

Cinefossum 7 – Terror, il castello delle donne maledette

TERROR, IL CASTELLO DELLE DONNE MALEDETTE

(Robert H. Oliver, Italia, 1973)

 

319Schermata del 2012-08-28 14-04-28

 

Su una collinetta c’è un gigante con la barba e un pellicciotto addosso che si mena con della gente, ma alla fine quella gente lo ammazza di bastonate e tre tipi portano il corpo fino al castello del Conte Frankenstein. Poi di notte i tre tipi vanno in un cimitero insieme a un nano coi baffi e tirano fuori una bara da sottoterra. La aprono e dentro c’è una bella ragazza, il nano le tocca le tette e un altro gli dice “metti giù le mani, nano maledetto!”. Poi portano anche lei al castello.

Al castello arriva anche una carrozza con dentro Maria, la figlia del Conte Frankenstein, insieme al fidanzato e a un’amica che si chiama Christa. Il nano le spia ingrifato.

 

Il Conte intanto è in cantina a fare degli esperimenti con una macchinetta che sembra la batteria di una macchina, e con quella riporta in vita il gigante e lo chiama Golia.

Le ragazze chiedono al Conte se è vero che da quelle parti ci sono ancora degli uomi di Neanderthal, e lui spiega che “ci sono delle caverne qua intorno che potrebbero dare rifugio ad animali selvaggi o esseri umani primitivi”.

terror_il_castello_delle_donne_maledette_rossano_brazzi_michael_dunn_robert_oliver_007_jpg_cxry

La notte scacciano il nano dal castello, perché la polizia ha trovato le sue piccole impronte al cimitero e lo cerca, e lui incontra proprio un uomo di Neanderthal che lo porta con sé nelle caverne. Il nano gli insegna a cuocere il cibo e diventano amici, e infatti vanno subito a rapire una ragazza in una stalla e la spogliano e la ammazzano.

 

Il nano poi torna al castello e per vendetta libera Golia, che ammazza un po’ di gente e anche il Conte. Poi Golia va nelle caverne, ma qui c’è anche Christa e siccome lui è innamorato di lei ammazza l’uomo di Neanderthal, lei lo ringrazia e lo porta fuori, dove intanto è arrivato tutto il villaggio con le torce e i forconi. Lei dice che Golia è buono e non gli devono fare del male, e infatti loro lo bruciano vivo.

E l’ispettore di polizia mentre lo guarda bruciare commenta “Era un mostro, un anormale. Ma forse siamo tutti un po’ anormali”.

Già, chi più, chi meno.

f

terror_il_castello_delle_donne_maledette_rossano_brazzi_michael_dunn_robert_oliver_008_jpg_iygh

cinefossum 6 – la nave maledetta

LA NAVE MALEDETTA (EL BUQUE MALDITO)

Amando de Ossorio, Spagna, 1974

 

La_nave_maledetta_1974C’è una fotomodella bionda che si chiama Noemi e vive con un’altra fotomodella un po’ meno bionda che si chiama Kathy. Una mattina Kathy esce di casa, e dopo un mese che non rientra Noemi comincia a stare in pensiero.

Allora va da Wanda, che è una signora che ha un atelier di moda e si vede subito che è cattivissima. Wanda la porta da uno coi baffi che è il capo di una ditta che costruisce le barche, e lui spiega che ha spedito Kathy e un’attrice famosa che si chiama Lorena da sole in mezzo all’oceano con una sua nuova barca, così il lancio pubblicitario sarà che questa barca è così facile da portare che lo possono fare anche due belle ragazze così.

Solo che invece no, non la sanno portare, e si trovano sperse in mezzo al mare. Arriva un nebbione strano, e un galeone senza nessuno sopra che le sperona. Lorena sale a bordo del galeone e gira un po’, poi arrivano degli scheletri incappucciati che la ammazzano.

Dopo un po’ anche Kathy sale, e anche lei gira per mezz’ora sulla barca, e anche ora arrivano gli scheletri incappucciati e la ammazzano.

Intanto Noemi, Wanda, il baffo e un suo aiutante moro partono con un’altra barca, e insieme a loro c’è il professor Gruber, che è “una celebrità mondiale tra gli studiosi di vecchie imbarcazioni” e spera di trovare un galeone fantasma e poterlo studiare.

Arrivano anche loro nella nebbia e trovano il galeone, salgono a bordo e il professore illumina tutti: “Stiamo su una barca che all’apparenza è vera, e che però non esiste”.

1220184574794_f

Il baffo risponde “Sarebbe tutto chiaro, se io fossi riuscito a capire qualcosa di quello che lei ha detto”.

Poi il professore, solo guardandosi intorno, capisce in qualche modo che anticamente sul galeone erano saliti dei monaci di ritorno dalla Terra Santa, dediti a “riti demoniaci che devastavano la ragione”.

Noemi si mette a girare per la stiva e gli scheletri dei monaci demoniaci la ammazzano, e stanno per ammazzare anche gli altri ma il professore dice “anche se ho paura trovero una soluzione”, e infatti si ricorda in qualche modo che questi scheletri fuggono davanti a una croce di fuoco. Ne accende una e in effetti gli scheletri tornano nella stiva, loro prendono le bare con dentro gli scheletri e le buttano in mare. Poi finalmente vedono la costa all’orizzonte e si tuffano. Ma solo il baffo, il moro e Wanda. Il professore no perché non sa nuotare.

el_buque_maldito2La barca misteriosamente prende fuoco e il professore muore. Muore anche il moro in acqua perché si picchia col baffo. Solo lui e Wanda arrivano sulla terraferma, però si addormentano lì sulla riva, dal mare escono gli scheletri dei monaci e ammazzano anche loro.

Amen.

 

 

f

El_buque_maldito